venerdì 18 settembre 2015

DELENDA CARTAGO

Fu Appio Claudio, se non ricordo male, a pronunciare la celeberrima frase Delenda Cartago, sì fu lui sicuramente. 
Cartagine era una fiorente città che aveva il difetto di aspirare all'egemonia sul Mediterraneo, il Mare nostrum , e quindi aveva pestato i piedi di Roma, che pretendeva la stessa egemonia e non solamente sul mare ma sull'intero continente.
C'erano state scaramucce e guerre, poi Annibale aveva disceso le Alpi, invaso il nord Italia e marciato su Roma, facendo fettine dell'esercito romano, quale che fosse il capo.
Ma poi, come si sa in Italia si soggiorna bene, belle ragazze, bel tempo, buona cucina, così lui si era un po' abbioccato. 
Ma ai Romani, quelli antichi quelli buoni, rodevano i zebedei e fu deciso di intervenire. Appio Claudio però, cieco e vecchio, vedeva le cose meglio di tutti e in una infuocata riunione del Senatus populusque romanus, dove non si votava nessuna fiducia al governo di un pupazzo circondato di zoccole, ma il destino della più grande città della storia, riuscì con un discorso accorato ad infuocare i cuori dei senatori. 
"DELENDA CARTAGO", urlò con quanto fiato aveva in gola Appio Claudio ed il senato applaudì freneticamente. 
Tutti sappiamo come è finita: Scipione partì a capo di un esercito, sbarcò in Africa e a Zama massacrò le truppe di Annibale e addio Cartago.
E fu così che non fummo africanizzati già da allora e che portammo avanti la nostra cultura e più tardi la nostra religione.
Adesso una banda di pazzi furiosi e delinquenti sta conquistando un enorme bacino di utenza: dalla Siria alla Libia con attacchi anche all'Egitto e alla Tunisia, per ora guardando già al Marocco e tenendo d'occhio il traguardo finale e cioè l'Europa questi tagliatori di gole stanno facendo terra bruciata intorno a loro.

E NESSUNO BATTE CIGLIO. 

A Pamina sorgeva da secoli il più bel tempio romano, adesso ci sono rimaste soltanto le fotografie, il tempio e tutta l'area è solamente un cumulo di macerie.

Basta questo per far capire anche agli stolti quello che veramente è il traguardo di questi imbecilli: far crollare in quel modo anche il Colosseo e forse anche la basilica di San Pietro.

MA NESSUNO BATTE CIGLIO.

I nostri politici di razza rincorrono le loro flatulenze. Meglio volare a New York con un volo di Stato per vedere due ragazzotte, brave sì ma fermati lì, che si giocano la finale di un torneo dello slam, piuttosto che studiare a tavolino insieme ad altri capi di stato una soluzione al problema.

Perché una soluzione c'è, basta avere il coraggio di metterla in atto.
Tutto si risolve con un imperativo

UCCIDERLI TUTTI    UCCIDERLI TUTTI    UCCIDERLI TUTTI

E BASTA

Finché ne rimarrà uno vivo la mala pianta tornerà prima o poi a rigenerarsi e allora sterminarli tutti, uno dopo l'altro.

Ogni nemico va combattuto sul suo campo con le sue armi, perché ben capisca il senso del discorso ed il significato dell'ammonimento. Lo sosteneva Socrate a proposito dei Sofisti, ce lo racconta Platone nel Fedone, uno dei più bei dialoghi che ci abbia lasciato.
Così è. Cosa vogliamo cianciare di democrazia con gente che sgozza i prigionieri ed altri ne lascia bruciare vivi chiusi dentro gabbie di ferro? Non si tratta con le belve feroci, le si abbatte senza pietà.

PRIMA DI MORIRE VOGLIO VEDERE AFFOGARE QUESTI MOSTRI IN UN MARE DI SANGUE, IL LORO SANGUE SCHIFOSO.

Mi auguro che costoro commettano l'errore fatale di aggredire Israele. Sono solo gli israeliti quelli capaci di reagire mettendo in atto quanto da me auspicato, solo Netarniau o chi per lui sarebbe capace di bombardare il cosiddetto Califfato con missili a testata atomica.
I nostri governicchi sono troppo imbelli per farlo.

E adesso avanti: scrivete che sono un guerrafondaio, un fascista che non me ne frega una beata mazza.


*****


47 commenti:

  1. Non m'interessa che tu sia un fascista, mi basta sapere che non hai nulla a che fare con i vari Salvini o 'fratelli d'Italia', che spandono cazzate da tutte le parti
    Non sono guerrafondaia, ma in questo caso dico " DELENDA ISIS", perchè questi sono al di fuori di ogni logica ideologica e anche religiosa, e ciò è tutto dire.
    Anche io mi pongo la domanda " Perchè nessuno interviene?"
    Hai ragione anche su Israele, sono gli unici che se ne possono fregare di tutto e di tutti, sfruttando ad ad oltranza ----ed anche inopportunamente, a volte---- il loro tragico passato,.


    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Cristiana, non sono un fascista, ma in questa Italietta di leccaculo dire di voler ammazzare tutti -ripeto tutti- quelli dell'ISIS fa male a certa gente che sta in alto e si crogiola con idee progressiste.
      Salvini è una testa di cazzo, punto, che cavalca la tigre per guadagnare voti.
      Nessuno interviene perché a tutti l'ISIS fa comodo in un modo o nell'altro. Chi fornisce le armi ai guerrieri del Califfato? USA e ex Unione Sovietica, cioè Putin, e le armi costano e vengono pagate in contanti anticipati.
      Nel casino c'è sempre chi guadagna, i soliti ricchi, e chi ci perde, i soliti stronzi poveracci.
      Il tragico passato di Israele è una cambiale che il mondo intero -USA e Germania in testa- hanno accettato di pagare senza discutere. Per questo la sovrana arrognza di Israele, ma in questo caso mi sta benissimo.

      Elimina
  2. non posso dirti fascista perché se lo dicessi per me il rapporto finirebbe qui. Sono razzista con i razzisti e tutti gli " isti"

    Allora dico che sei sicuramente estremo ma aggiungo che l'Isis fa molta, moltissima paura anche a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno che abbia un minimo di conoscenza di me potrebbe mai dire che sono un fascista . Nessuno può darmi del razzista perché non lo sono: ho amici tedeschi, africani, turchi, greci, calabresi, siciliani e napoletani con i quali vado perfettamente d'accordo. Io andrei in Ungheria solo per prendere a calci nel sedere quella cretina che ha fatto lo sgambetto che poi ha girato il mondo, tanto per dire.
      Odio gli isti e l'unico ista che mi sta bene è quello di "interista".

      Questo post è non solo estremo ma provocatore. Non ho nessun altro potere che quello della lingua e della tastiera e voglio farne uso indiscriminato, perché in giro vedo tanto sorrisini scemi, che sono gli stessi di cui mi parlava mio padre quando nel 1922 arrivò a Roma un tizio bello con tanto carisma, che camminava petto in fuori, che qualcuno considerava un pericolo e si vedeva intorno sorrisetti scemi.
      E passi che si facciano sorrisetti per questo primo ministro, ma che si consideri queti bastardi come innocui e passeggeri mi sembra troppo.
      Abbiamo imparato a lavare gli orrori della storia, per cui oramai non ci insegna più nulla.

      Elimina
  3. Enzo, saresti stato un ottimo insegnante. Se ricordo la pesantezza delle spiegazioni subite al liceo... Concordo, pur non essendo guerrafondaia o razzista (del resto non lo sei neanche tu). Ma all'ignoranza si risponde con l'ignoranza. E visto che loro comprendono solo la violenza, esercitiamola anche noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta lessi una pubblicazione: Come spiegare la Divina Commedia ai cretini. Uno spasso. Io mi sono limitato a riassumere in fretta.
      All'ignoranza si risponde con l'ignoranza, alla violenza con la violenza. Se tu mi dai un calcio negli stinchi non posso farti una carezza, ma darti un cazzottone.
      Ma c'è tra noi chi vorrebbe trattare con questi animali da pari a pari.
      Chi distrugge le vestigia della storia distrugge il passato perché vuole renderi bruti come cavernicoli. Chi taglia gole come fossero salamini, chi violenta ragazze vestendole poi col loro velo e obbligandole a convertirsi, chi brucia prigionieri di guerra VIVI dentro una gabbia e filma il tutto, quello va scannato e se ne lasci il corpo ai cani randagi e alle jene.
      Bentornata ragazza.

      Elimina
  4. Penso che se i nostri antenati romani ci vedessero ora, probabilmente metterebbero questi politicanti deficienti in tante botti di ferro piene di chiodi e via, un bel lancio dalla rupe Tarpea.
    A questi fondamentalisti si è concesso troppo, vengono a casa nostra e fanno i padroni, vogliono sottometterci alle loro leggi.
    Ma scherziamo, dobbiamo gettare secoli di civiltà nel cesso?
    Restino a casa loro e sì, quando si permettono di ammazzare gli altri impunemente, vengano ripagati con la loro stessa moneta.
    Io non sono per il porgere l’altra guancia ma se mi dai un pugno te lo restituisco con gli interessi.
    Un abbraccio
    Xav

    @Cristiana, come nipote di un ebreo deportato nei campi di concentramento, mi sento di dirti che il popolo di Israele non usa mai inopportunamente la tragedia della Shoah come a molti piace pensare.
    E nemmeno è un popolo menefreghista, semplicemente ha ancora le palle per combattere per la libertà a differenza degli altri, italiani compresi che non alzano nemmeno il culo dalla sedia per andare a tirare giù un governo che non hanno nemmeno eletto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sentivo la tua mancanza. A me, giovanissimo vecchio, mancava la presenza del più vecchio giovane che io conosca.
      Ti sento pimpante e mi fa immenso piacere.
      Sono certo che i romani di allora scaraventerebbero questa genia di incompetenti dalla rupe Tarpea in botti chiodate.
      Qui non si sta porgendo l'altra guancia, ma entrambe le chiappe e io non ci sto, come non ci stai tu, vivaddio.
      Cristiana si difende da sola, ma io so che non intendeva offendere il popolo ebraico, come me d'altra parte. Sfruttare per gli interessi del popolo la dovuta benevolenza altrui non è da furbi, è da accorti politici e gli israeliani lo sono.
      Da anni gli italiani subiscono governi che non hanno eletto. Ciò è grave, ma ancor più grave trovo il comportamento di certi politicanti che la fanno da padroni e si impossessano -o cercano di farlo- di tutto lo stato fregandosene del voto popolare.

      Elimina
  5. Ehilà ... vecchio @Vincent, filibustiere di antico galeone !
    Sì, il mondo così com' è fà schifo .... sì, ovunque volgiamo lo sguardo c' è miseria, sofferenza e guerre infami a nome dell' orrido grido DEUS VULT, ma in realtà in nome del "dio saccocccia" !
    Eppure il tempo trascorre e se ne va, eppure l' autunno ( la mia stagione amatissima
    ) pennella i suoi struggenti colori, eppure dobbiam vivere e sperare !
    Una ventina di giorni fa .... scrissi questo :

    Verrà l’ autunno …. ineluttabilmente,
    cadràn dai rami i sogni ormai ingialliti,
    le foglie morte, i battiti storditi ….
    gli assalti inconcludenti della mente .

    Ma nuova vita già germoglia, e ancora
    l’ autunno sta stampando i suoi colori,
    l’ estate non c’ è più, nè i vecchi amori …
    la notte passerà, verrà l’ aurora !

    E in quei silenzi, in quella nuova sorte,
    in quei sussurri fievoli di sera,
    ancora il cuore disperato spera
    e inizia ardito a battere più forte .

    Poichè nulla, nessuna cosa muore,
    muta soltanto e indossa un altro manto :
    svegliati cuore … è nato un nuovo amore,
    sorridi a lui, alla vita … ed al suo incanto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so lo so che sei un inguaribile sognatore, ma c'è bisogno assai di sognatori, di color che credono nel futuro, che ci sperano, che ci investono se non altro i loro sentimenti migliori. Io mai mi permetterò di prendere in giro chi, come te, si bea ancora di piccole cose e trascura le sozzure quotidiane cui la maggioranza di noi corre dietro.
      Resta come sei e fregatene di chi si fa gioco della tua intelligenza pensando di esserti superiore.
      Übrigens: la poesia è molto raffinata. Sei un rimator cortese.
      Ciao Cavaliere errante che non erra.

      Elimina
  6. Ricordi @Vincè ??? Per quanto sozzo e infame è il Mondo ( ma quale mondo 'storico' non lo fu ??? Quale luogo della Storia fu esente da cialtroni, corrotti e corruttori ??? ). IO SO PER CERTO CHE, OGNI GIORNO, L' AURORA "DALLE DITA ROSATE" TORNERA' A SEDERSI SUL SUO TRONO DORATO !
    Grazie per i complimenti che, venendo da te, sono per me ancora più appagati ! :-)
    A bientot ... amico mio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì cavaliere
      ",,,,,finché il sole
      risplenderà sulle sciagure umane"
      noi vivremo cercando di rovinare e deturpare questo gioiello meraviglioso che i nostri padri ci avevano lasciato e che noi lasceremo più povero ai nostri figli.. Lo sappiamo ma continuiamo a farlo e questo è criminoso.
      A risentirci cavaliere, a bientot.

      Elimina
  7. Scusami Vincenzo ma io non ho capito molto...
    Quindi ti lascio un abbraccio e ti ringrazio di esistere, ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti scusare, por favor.
      Questo post era uno sfogo cattivo di fronte al pericolo sottovalutato da chi dovrebbe proteggerci di gente disposta a tutto pur di dstruggere il nostro mondo e la nostra civiltà.
      Io non offro l'altra guancia, mai. Ma rispetto chi sa farlo.
      Ricambio il tuo abbraccio, sorellina di Maria.

      Elimina
  8. Ok! Hai fatto bene a sfogarti e credo anche a non porgere l'altra guancia...in questo caso...come quello della salvaguardia della nostra vita, non si deve proprio fare! Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non porgo la guancia mai, ma in certi casi mai aspettare che ti colpiscano: se conosci l'aggressore parti subito con un bel calcione, perché, come si dice a Roma, chi mena pe primmo mena du vorte.
      Ciao, sorellina.

      Elimina
  9. Fatti gli affari tuoi....intellettuale del cappero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La madre dei cretini e delle cretine è sempre incinta. Io ho infrociato in quella più scarsa.

      Elimina
    2. Pure Froscio? Il gemello sei? Ihihihi ihi

      Elimina
    3. Impeccabile: non perdi un'occasione per rivelare al mondo la immane cretinaggine che è in te.

      Elimina
  10. Intellettualmente io non vendo il mio link per quattro soldi. soprattutto a una povera donna. Bravo pensa ai nipoti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma di che minghia parli, sprovveduta? Chi sarebbe la povera donna? Tua madre? Come la capisco, con un figlia come te.
      I miei nipoti sono maledettamente tutti più in gamba di te -ci vuole poco- compresi i due gemelli di otto anni.
      Lei non vende "intellettualmente" il suo link. Buona questa. Abbiamo la venditrice intellettuale di links. A quando la venditrice pasionaria?
      Sai dove devi metterti il tuo link, vero?
      Un giorno scriverò un post su "le stronze del web". Ti sei guadagnata un posto di primo piano.
      Auf nicht wiederhören, meine liebling.

      Elimina
    2. Ahahah ma quanto sei scema chi ti crede più. Baraccona

      Elimina
    3. Scema? Stai riferendoti a te stessa? Cos'è un rigurgito di saggezza?

      Elimina
    4. E' quella che hai prestato il link...alla prossima copio e ti metto su fb . Hai notato che sono gia' passata vero?
      La baraccona nel web e' una sola. :-) vai a fare il bravo nonno...vai.

      Elimina
    5. "È quella CUI hai prestato il link", almeno impara a scrivere grammaticamente corretto. La sintassi te l'abbuono perché è fin troppo chiaro che hai avuto enormi difficoltà a prendere la licenza elementare.
      Hai ragionissima, la baraccna nel web è una sola: SEI TU.

      Elimina
  11. Buona sera, Vincenzo, sono Fiorella, posso dirti, che ti adoro?!
    E' da pochissimo che ti leggo, sono approdata qui, nel tuo blog, leggendo i blog, di altri amici che seguo.
    P.s. Della persona qui sopra, ti dico solo che ci sono incappata pure io, e altre persone...
    Scusa dell'intrusione, continuerò a seguirti, se ti farà piacere, un saluto.
    Fiorella.
    Un saluto al grande ragazzo, Xavier.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben entrata, Fiorella, prego dalla porta principale.
      Salutando il grande ragazzo Xavier mi fai capire attraverso quale strada sei arrivata.
      Intrusione? Ma per carità! Il mio blog è aperto a tutti. Naturalmente preferisco le persone educate ed intelligenti, ma qualche volta arrivano degli intrusi che mi fanno incavolare. E tiro giù qualche bella parolaccia d'autore.
      Ciao.

      Elimina
    2. Grazie Vincenzo, anche il mio e' aperto a tutti, e siccome anche da me sono passati alcuni personaggi, diciamo, un po' cosi, da personcina a modino, divento un'arpia pronta ad affondare le zanne nel collo delle o dei malcapitati.
      Ti avverto eh, il mio blog, e' scritto da una Fiorella, che apre il suo cuore come se scrivesse nel suo diario, ma condividendo con tutti il suo essere, sono quella che scrivo nella realtà come nella "mia casetta virtuale".
      Ciao e buona serata.

      Elimina
    3. È quello che faccio anche io. C'è stato qualcuno che mi ha rimproverato questa eccessiva sincerità, questo espormi, ma io sono fatto così e dico quel che penso. Altro non potrei essere.

      Elimina
    4. Attraverso quale strada sei entrata??? Io entro dai portoni non mi nascondo mai.... Xavier bene bene.

      Elimina
    5. Fuori dei portoni attraverso i quali entri tu c'è sempre la fila di maschietti con la fregola. Che turni fai?

      Elimina
    6. Vincenzo perdona il mio frasario poco elegante ma voglio subito chiarire un concetto a miss Silvy.

      Troccola (Z) vedi di farti passare l'idea di venirmi a rompere il cazzo perchè non è aria e non romperlo a miei amici. Detto questo prendi un un candelotto di dinamite acceso e usalo al posto del tampax, perchè sarà l'unica botta vita che potrai avere.

      Elimina
    7. Xavier, quella del candelotto di dinamite acceso al posto del tampax è favolosa e te la rubo.
      Sei un grande:)))

      Elimina
  12. Si si vai da questa che ti apre il cu...ore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti avverto: non tollererò più che tu intervenga sul mio blo per insultare i miei ospiti. Non l'ho mai fatto ma se dovessi rivelarti ancora più meschina e miserevole non esiterei a darti lo spam.

      Elimina
  13. Meschina a me? Ma non ti vergogni ? E tu saresti un intellettuale? Ti ho visto su fb...miserevole , a me pare che ti nascondi. Dove sono le tue foto? E i tuoi amici? Io non ho nulla da nascondere come avrai visto. Non hai altro da fare che intervenire insultantando la sottoscritta che nemmeno ti vede? Tu saresti l' intellettuale laureato a Roma....Gia...ovviamente. Attento a come parli con me. Io non sono del vostro giro. Quanto ti hanno dato per insultarmi? Per gente come voi l' Italia finira' male. Vai a fare volontariato. Saresti piu' utile alla societa'....paura a rispondere al telefono? Ovviamente ti ho segnalato su Google.
    Non permetterti mai piu' di intrometterti nei commenti. Tu sei un miserabile. Mi pare di essere stata chiara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'ultima volta mi vesto da soccorritore degli afflitti e dei dementi e ti rispondo.
      Non metto foto su fb perché non lo frequento. Sì mi sono iscritto, ma non ho tempo di correre dietro a tutte le frivolezze di facebucche.
      I miei amici sono tantissimi e li tengo per me come cose preziose.
      Scrivo quel che mi pare ed è tutto frutto del mio ingegno e della mia fantasia, che è immensa.
      Che vuol dire "paura di rispondere al telefono? Ho trovato sul display un numero sconosciuto, ma ho pensato che fossero i soliti venditori di prodotti surgelati o insomma di qualche strana pubblicità e non ho richiamato.
      Sei stata tu? Ma non c'era lo 0039, quindi?
      Riprovaci allora e risponderò. Ricordo che cominciava con -mi sembra- 0028.
      Non replico alla serie di insulti gratuiti. Non si discute coi matti e coi disonesti.
      Chetati e prendi un sedativo se non hai a portata di mano un negro muscoloso.

      Elimina
  14. ahahahhahaha...a Vincè ma che cazzo è successo?? Ma chi è sta rincojonita? insomma vengo qua dopo n'anno e te trovo in balia de na pora tro..lla . Ahahahaha..guarda io me so ribartata sulla sedia ce credi? Comunque..fai na bella cosa. Metti la piastrina contro le mosche che questa qua de merda ne deve avè vista tanta.E quanno uno è abituato a vede solo na cosa, comincia a pensà che è tutto così...comunque io so passata pe salutatte e ditte che sto bene. Anzi no BENISSIMO. E me fa piacere de vede che puro tu stai in gamba. Te vojo bene Vincè. Ma tu questo già lo sai..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Mariagrà, te possino! Ma 'ndò t'eri 'nguattata? Me sei propio mancata assai, li mejo m****cci tua. So venuto 'n sacco de vorte a vedette sur blogghe tuo ma stavi sempre lì, co le mano su la panza e nun scrivevi più un cazzo. Vabbè lo so ciai er nipote quello bello novo novo e quer poveraccio de Gaetano cià na nonna drento al letto.
      Ahahahahahahahahah quanto me dispiace pe lui, ma de sicuro je lo scalli bene bene er letto.
      Ha visto sta stronza come move er culo? Ma questa chi se l'è mai coperta, dico, ma che cazzo vo da me sta stronza se po sapé?
      Io ce so 'nfrociato pe difenne Cristiana che è amica mia e questa s'è scatenata.
      Tu dici che devo da mette la carta moschicida? Poraccia deve esse nata drento la merda finarcollo e mo dichi benebenissimo vede solo merda.
      Ma a noi che ce frega.
      T'aringrazzio d'esse passata a salutamme. Mo nun sparì n'antra vorta che m'incazzo. Semo rimasti in pochi boni così e ce dovemo cortivà l'uno coll'antro.
      Io sto bene, mo t'aricconto questa pe fatte sbudellà da le risate.
      Ieri stavo co li nipotini mia de otto anni appena fatti che fcemio na camminata e c'era puro mi moje, se capisce.
      A 'n certo punto c'era un negozietto de ste schifezze che piaceno tanto a li regazzini e loro a chiede e mi moje pe falli sta zitta è entrata pe compraie na cojonata. C'ereno quattro scalini. Io so rimasto da fora. Dar negozzio scenne un vecchio sgangherato come na 500 fiatte che quasi me cascava addosso. Tremava tutto porello. Allora j'ho dato na mano a scenne senza anná de musata.
      "Grazzie, grazzie assai, me fa sto scheletro vivente. Io so tanto vecchio.
      E te credo, ho penzato, ciavrai minimo 90 anni.
      "Io ciò 75 anni, me fa lui.
      Me so vergognato de dije che io ce n'ho 81. J'ho dato na pacca leggera sopra na spalla e lui se n'è annato contento.
      Ha capito? Non per dire ma noi emo de n'antra crosta.
      Ciao Mariagrà ciarisentimo presto.

      Elimina
  15. Ciao Vincenzo, iscritta ai tuoi amici.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sei in ottima compagnia.
      Buon fine settimana.

      Elimina
  16. Ciao Vincenzo, ho sempre asserito che Israele e' l'ultima roccaforte contro questi esaltati, se non ci fosse da mo' che avremmo i taglia gole in Europa.
    Qui non c'entra niente il credo, e' solo fanatismo, ho fatto anche io un post, anzi più di uno sulle barbarie che infliggono a chi non pensa come loro, alle spose bambine, alle donne lapidate, alle bimbe e bimbe portati a farsi saltare, in nome di Hallah...
    Lapidazioni, crocifissioni, sgozzamenti, persone bruciate vive, persone fatte annegare.
    E poi se la prendono anche con i monumenti, patrimonio dell'umanità, ormai, forse, perdute per sempre.
    Fa' tanta tristezza, e la rabbia sale ancora di più, perché non facciamo niente per fermare tutto ciò, i nostri governanti cosa fanno? E l'europa cosa fa?
    Ciao Vincenzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tagliagole non crescono nei campi spuntando per autogerminazione né possono essere coltivati nell'orto, ma allevati come polli in batteria di sicuro.
      A prescindere dal fatto che le tre religioni monoteistiche nascono in modo totalmente differente -da vecchi riti tribali pastorizi dei giudei; da un fuoruscito giudeo che la predica solamente mentre un cives romanus la trasporta a Roma caput mundi ed abbiamo il cristianesimo; dalle picche dell'esercito di Maometto che assoggettava città e poi poneva gli abitanti di fronte al quesito "conversione o morte"- a prescindere dal modus in cui le tre religioni si siano diffuse -rimanendo chiusa nei patri lidi del popolo eletto una, col verbo della misericordia e del perdono la seconda, con l'assoluta violenza la terza- quel che è sempre rimasto è la violenza dell'Islam, parola che significa in arabo "sottomissione", guardali infatti come pregano a culo in su, quindi non mi si venga a raccontare che questa sia una religione di pace e non si ritiri fuori la storia delle Crociate, che avevano solo apparentemente il valore morale di liberazione del santo sepolcro, mentre in effetti erano vere e proprie guerre di conquista, appunto COME LE LORO dovunque siano andati.
      A chi giova?
      Ai guerrafondai russi e americani, che producono e vendono armi e morte ma loro ci guadagnano miliardi in soldoni e potere.
      Alla miriade di bastardi che sempre si sono arricchiti in ogni guerra.
      Ai fometatori di odio e di violenza perché odio produce odio, violenza produce violenza e tutte due insieme producono "MACHT" potere nelle mani di una elíte. Sempre quella, vedi caso.
      Quindi più danno e dolore producono queste bande di delinquenti più i guerrafondai godono.
      Ma adesso pare che gli stia sfuggendo di mano la baracca e non so fino a quando durerà, o meglio lo so benissimo: finchá costoro non troveranno qualche altro mezzo per produrre potere.

      PS: la distruzione dei templi ha uno scopo, quello di procurarsi reperti costosissimi e irripetibili da buttare sul mercato nero delle antichità. È molto più ricco di quel che appare.
      Ciao Fiorella, buona domenica.

      Elimina
  17. Risposte
    1. Cosa diavolo sono? I prodotti che vendi nel tuo negozio?
      Non compro mai negli outlet.
      Spiacente.

      Elimina