venerdì 20 dicembre 2013

PENSIERO PURO



Puoi vivere in vita
d'acqua sul balcone dei gerani,
di treno in corsa
su binari penduli.

Puoi rotolarti nel fango
in residenza di cavallo.

L'esistenza è scritta senza punteggiatura.

Tutto è distrutto
e pronto
per essere distrutto di nuovo.



Maximiliansau, dicembre 2013.

14 commenti:

  1. Per me la vita ha tanti punti fermi e anche molti punti esclamativi ed un'infinità di punti interrogativi.
    Cristiana

    RispondiElimina
  2. Vale anche per me. A volte però l'esistenza è scritta da una serie di parole sgrammaticate che si corrono dietro senza un nesso logico. Almeno così sembra.

    RispondiElimina
  3. Ultimamente c'è uno stato d'animo che non mi piace, non so cos'è esattamente, è come se il tutto fosse coperto da un velo grigio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti sotto una coltre di grigio. Lo portiamo dentro.

      Elimina
  4. Mi stai diventando disfattista?
    Oppure solo nichilista?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci capisco più tanto. Scrivo quello che mi viene, come mi viene e mi vengono su solamente immagini staccate di una stessa cosa, o dovrei dire sensazioni staccate di un'unica sensazione? Disfattista no, non credo: io cerco sempre di creare, di comporre. Nichilista? Forse un po'.

      Elimina
  5. Ciao Vince'!
    Allora per togliere la coltre grigia ti lascio un'infinità di colori luccicanti nell'abbraccio che voglio darti per augurarti
    Buon Natale caro amico del web tanto grande che lo puoi sentire anche se sei lontano
    Auguri di cuore,per te e alla tua bella famiglia
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia! Togliamo la coltre di grigio con un bell'augurio per queste feste di Natale. Un mare di cose belle ti auguro e di serenità, che va sempre bene, ma di questi tempi mi sembra essenziale.
      Un bacione anche a te: smack!!

      Elimina
  6. sono passata per lasciarti i miei auguri di Buone Feste
    Trascorri il Natale serenamente con tutte le persone a te care, aguzza la vista per non perdere di vista i tuoi nipotini..lo sai che una ne pensano e cento ne combinano no?..e lasciati cullare dall'atmosfera che solo questo giorno di festa sa creare
    Ti lascio il mio abbraccio virtuale..carico di affetto e stima che nutro nei tuoi riguardi
    Sei una persona speciale che porto sempre nel cuore!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri cui risponderò in privato. Tenere d'occhio i due di Al Kaeda? Sono loro che non perdono d'occhio me. Sto preparando un post su una scampagnata insieme a loro.
      Naturalmente ricambio con altrettanto affetto il tuo abbraccio virtuale. Come si dice: meglio virtuale che niente.

      Elimina
  7. Rinnovo qui i miei auguri di un sereno Natale sperando, inoltre, che il 2014 inizi per te con uno stato d'animo, se non proprio gioioso, almeno non più così melanconico. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La melanconia è una dote naturale: mi proviene da mamma. Non ci si può far nulla. Grazie degli auguri ch ricambio per te e per la tua famiglia.
      Ciao!!

      Elimina
  8. Ciao Vincenzo. Grazie di essere passato da me. Ti abbraccio forte e ti auguro di passare un Natale sereno.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passane uno serenissimo anche tu. Un abbraccio.
      A presto.

      Elimina