domenica 29 dicembre 2013

ULTIMA PAUSA DI POESIA DEL 2013


LUCE  BREVE


A me di fronte il gelo
di questo cielo notturno;
la pietà di me stesso
come compagna.

Un'ora battuta da un orologio lontano.

La luce breve che m'inonda
per un attimo,
sconosciuta,
immensamente sorella.

(20 dicembre ore 17,50)




VERITÀ  DISTESA


Verità distesa sull'orizzonte
l'onda, una linea diritta,
profana il vento.

Sta inalterato il giorno,
il tempo si muove appena.

Rubo l'esigua luce
da un cristallo di vita;
do inizio a ogni respiro
quietamente.

(21 dicembre ore 03,36 AM)




RINTOCCHI  DI  CAMPANA


Rintocchi di campana dentro il cuore
odore antico di schiuma di mare
nelle narici: narra storie lontane
che pensavi sepolte
sotto tonnellate di sabbia,
parole invece che crepitano ancora
come mortaretti a Capodanno.

Ci vuole tanto poco per continuare
a immaginare vita:
basta un messaggio notturno,
tre righe che appaiono innocue
ma danno germogli
alla terra
ricoperta dall'ombra 
di un sottobosco trascurato dai passeri.

(25 dicembre ore 03,04 AM)



Dedicate a tutti i miei ospiti, quelli che commentano e quelli che se ne astengono, quelli che gradiscono poesia e quelli che non la sopportano, quelli che mi seguono e quelli che mi snobbano, quelli che non fanno misteri di essere miei amici e quelli che altrettanto non fanno misteri di non esserlo. Dedicato a tutti con i miei auguri per il 2014.
Il vostro Enzo Iacoponi

22 commenti:

  1. Grazie, apprezzo la tua delicatezza.
    Contraccambio gli auguri, con stima e simpatia.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei menzionata quattro volte, con delicatezza.
      Felice anno nuovo, Cristiana.

      Elimina
  2. Ciao Vincenzo!
    Trovo la poesia "Rintocchi di campana" SUBLIME,grazie caro amico per avercene fatto dono.Ogni germoglio è vita va conservato con cura è lui che fa sentire il suono dei rintocchi nel cuore non sottovoce ma in dolby surround
    Tanti Auguri a te.Che la vita ti sorrida
    Bacio :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto la tua scelta e brava! È solare come te "Rintocchi di campana", per questo ti è così piaciuta.
      Che la vita ti sorrida sempre come adesso, anche di più.
      Bacio, bacio, bacio:)))

      Elimina
  3. Auguri a te Vincenzo, che sia un 2014 come lo vuoi tu :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che il tuo sia ancora migliore, Baol!:))

      Elimina
  4. Grazie per il triplice omaggio, Vincenzo.
    Sereno nuovo anno a te.
    T'abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima che l'anno tramonti dovrò classificarlo come uno felice dove ho avuto modo di apprezzare la profondità del tuo animoe anche del tuo cuore.
      Me ne compiaccio e ti faccio fin d'ora gli auguri di buon anno.
      Ricambio il tuo abbraccio.

      Elimina
  5. Grazie mille Vinz, un trittico niente male!
    Buona fine e buon inizio anche a te! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche l'aver conosciuto te è stata una bella sorpresa di questo 2013.
      Buona fine e buona scivolata nell'anno nuovo.
      Enzo

      Elimina
    2. Grazie infinite Vincenzo! Ricambio con affetto.
      Sei il primo grande regalo del 2014...;)

      Elimina
    3. Tu hai la capacità di sorprendermi, Francesco. Per l'altro post hai usato una parola "celestiale", che non avevo mai ricevuta come commento. Adesso mi fai diventare il primo grande regalo del 2014. Sei spiritoso al punto giusto e dici quello che pensi in assoluta tranquillità, e in questo sei simile a me e forse da questo deriva questa reciproca empatia. Grazie a te, Francesco.

      Elimina
  6. Ueeeeeh, Buon Anno anche a te ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riccardì, ma che dici! Un anno strafelicissimo ti auguro per tutti i dodici mesi, e pure la tredicesima magari! Augurissimi, Riccardì!!!!! :-)))

      Elimina
  7. ...si Vincè, dico sempre quello che penso, in assoluta libertà. In un certo senso è anche un gran difetto. Un abbraccio sincero...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, Francé. Mio padre me lo rimproverava sempre, di non essere assolutamente capace di un po' di diplomazia -parola strana, significa dire qualche buona e santa bugia al momento opportuno- ma io no, non ne sono capace: quello che penso devo dire.
      Un abbraccio.

      Elimina
  8. Trovo estremamente toccante il verso " la pietà di me stesso come compagna...". Succede quando ci lecchiamo le ferite per lenire il dolore, capita anche a me, caro Enzo. Che il 2014 ti mantenga in buona salute e che la serenità alberghi il più possibile nel tuo cuore. Un abbraccio, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguro a te le cose migliori per il prossimo anno, da domani insomma.
      Faremo i conti col 2014 alla fine, ma per ora pensiamo un po' tutti che sarà migliore di questo.
      Ciao

      Elimina
  9. Buon anno Vincenzo. Spero sia un anno di verità. Quello di cui abbiamo più bisogno. Che di ipocrisia e menzogne abbiamo le scatole piene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non facciamoci illusioni: sarà un anno di cui vorremmo sbarazzarci al più presto, se ho capito bene. Cantare e portare la croce non si può né si deve, Mariella. Non sono pessimista, solamente è da una vita che sento le stesse boiate in libertà amplificate da tutte le casse di risonanza che ci sono oggidì a disposizione. Amarissimo ma vero.
      Ma "la speme ultima dea lascia i sepolcri, o Pindemonte". Lasciamoci cullare dalla speranza, ne abbiamo bisogno tutti. Chiudiamo un attimo gli occhi e sognamo.
      Auguri Mariella.

      Elimina
  10. Risposte
    1. Valeva la pena di arrivare a questo ultimo giorno dell'anno passato e al primo del nuovo per ritrovarti qui.
      Sì, buona la prima, Silvia, ma in questo caso...buona l'ultima.:-)
      Auguri.

      Elimina