martedì 17 settembre 2013

UN UOMO ANZIANO


L'uomo era anziano,
aveva male alle ossa,
in bocca i pochi denti gli ballavano
insicuri, mangiava
pane vecchio
bagnato d'acqua con olio
e sale, un pomodoro fresco,
succhiava la frutta
attraverso le gengive;
ma il cuore aveva giovane e audace.

La ragazza che spuntò all'improvviso
nemmeno si accorse di lui,
ma l'uomo anziano
la guardò nell'incedere,
la guardò a lungo e se ne innamorò.

Gli esplose un fiore nel petto
e lui lo custodì gelosamente
da quell'istante.
Ma i fiori vanno bagnati ogni giorno
e quel fiore non aveva bisogno
di acqua ma di parole,
parole della ragazza.

E l'uomo anziano scrisse
alla ragazza e le telefonò.
Lei rise senza mandarlo all'inferno
come lui aveva temuto.
E la ragazza chiese
all'uomo anziano:
"Perché mi vuoi bene?"
"Perché se non ti volessi bene ti amerei"
le rispose in un soffio
e lei capì
e lo lasciò sopravvivere.


16 commenti:

  1. Che nessuno giochi coi sentimenti altrui, soprattutto col sentimento d'amore di un anziano!

    RispondiElimina
  2. Giusto, ma in fondo sono solo le parole di una poesia. Parole...parole...parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tuttavia situazioni che accadono ben più di quanto tu non creda....

      Elimina
    2. Non ricordo più il nome della fanciulla, ma Ugo Foscolo ultracinquantenne si disperò a lungo per una diciottenne, inglese mi pare...

      Elimina
    3. Nel 1801 Foscolo si innamorò di Isabella Roncioni, una diciottenne di nobile famiglia pisana.

      Elimina
    4. Isabella Roncioni, pisana, guarda tu che roba. Foscolo era nato a Zante, isola greca, fosse nato a Firenze non avrebbe mai perso la testa per una pisana. Sai che i fiorentini dicono "meglio un morto in casa che un pisano alla porta".
      :))

      Elimina
  3. C'ho male alle ossa io e non sono anziano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono ufficialmente e anagraficamente anziano ma non ho male alle ossa. Cuique suum, Baol.

      Elimina
  4. Sempre e solo cruda realtà quando scrivi, ma piena di romanticismo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Realtà romantica? Mi piace.
      Ricambio l'abbraccio.

      Elimina
  5. guarda l amore di un anziano per una fanciulla non mi piace, ben diverso il voler bene, ma solo quando non è un alibi per mascherare l impossibilità del primo.

    non è che non mi piaccia perché sono donna stata anche io fanciulla non mi piace per quell anziano che insegue ancora e senza possibilità di vittoria la sua perduta gioventù.

    ma la tua poesia é altro è la serenità di un uomo che non ha perso con gli anni la capacità di vedere e sentire la bellezza del sentimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore è sordo, cieco, scemo e non ha età. Non puoi dire a te stesso adesso basta. A volte si è innamorati dell'innamoramento, forse è meglio che non ci sia contatto, ma come hai scritto benissimo tu la mia poesia reppresenta "la serenità di un uomo che non ha perso con gli anni la capacità di vedere e sentire la bellezza del sentimento".
      Bello, complimenti.

      Elimina
  6. l'amore è un sentimento che non riesci mai a dominare..e non conosce età

    Quello che hai raccontato è accaduto e accadrà ancora.
    La cosa bella è la consapevolezza della persona anziana che non potrà mai conquistare la ragazza e solo un grande affetto può persistere nel tempo e forse essere ricordato con la stessa tenerezza di una carezza in pieno viso

    Molto bello questo tuo scritto...è delicato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era una poesia, ma certamente simili realtà esistono, accadono e accadranno sempre.
      Dimostri di avere capito il senso della mia poesia: la persona anziana è consapevole che non potrà mai conquistare la ragazza, ma ha suscitato in lei un sentimento che non morirà in fretta.
      Grazie Alessandra.

      Elimina
  7. Bellissima questa tua poesia,dolce e struggente allo stesso tempo.
    Uno scambio di sentimenti diversi e puliti.
    Cristiana

    PS Solo oggi, nello spam, ho visto il tuo commento e ti ringrazio.

    RispondiElimina
  8. Bellissima questa tua poesia,dolce e struggente allo stesso tempo.
    Uno scambio di sentimenti diversi e puliti.
    Cristiana

    PS Solo oggi, nello spam, ho visto il tuo commento e ti ringrazio.

    RispondiElimina